mercoledì 31 dicembre 2014

CAPODANNO DA STREGA


 Happy New Year's Eve!!!!


#MESSAGGIOALLANAZIONE
Per salutare il Nuovo Anno, limitatevi a un caloroso brindisi.
Evitate gli stupidi botti di Capodanno. Ve ne sarà grato mio nipote (che si spaventa), la mia gatta (che si spaventa) e ve ne saranno grati tutti quei medici e infermieri che saranno di turno questa notte in tutti i Pronto Soccorso.
@SilvioMacca (e Buon Anno Nuovo)

I Segnalibri di Illustrando un Sogno.
Malefica.


<<io non ho paura... tu avrai paura>>
Maleficent (2014)

martedì 23 dicembre 2014

BUON NATALE, BIANCANEVE


<<Specchio: Bella, tu sei bella oh mia Regina, ma attenta: al mondo una fanciulla c'è, vestita sol di stracci, poverina, ma ahimè, assai più bella è di te! Ha la bocca di rose, e ha d'ebano i capelli, come neve è bianca. >>
<<Regina: Biancaneve!>>


Biancaneve e i sette nani (1937)

sabato 20 dicembre 2014

Schizzo di Natale


<<Ogni volta che amiamo, ogni volta che doniamo, è Natale.>>
Dale Evans e Roy Rogers, A Happy Trails Christmas, 1958/60

venerdì 5 settembre 2014

MAID CAFE' (maid cafè)


<<Okaerinasai mase, goshujin sama!>>

THE POWER OF THREE (TRIO)


<<La prima legge dell’amicizia è di chiedere agli amici cose oneste, e di fare per gli amici cose oneste.>>

Marco Tullio Cicerone, Sull'amicizia, 44 a.e.c.

BIANCANEVE E AZZURRO


<<In ogni istante della nostra vita abbiamo un piede nella favola e l'altro nell'abisso.>>

Paulo Coelho, Undici minuti, 2003

ARANCIONE


<<A volte le parole non bastano. E allora servono i colori. E le forme. E le note. E le emozioni.>>

Alessandro Baricco

lunedì 4 agosto 2014

martedì 29 luglio 2014

giovedì 26 giugno 2014

VEDOVA NERA


Natasha: Io lascerei stare, Capitano!
Steve Rogers: Non vedo come sia possibile.
Natasha: Loro provengono da leggende, sono praticamente degli dei!
Steve Rogers: Esiste un Dio soltanto, e sono certo che non si veste in quel modo!
da The Avengers (2012), di Joss Whedon.

SCOTT SUMMERS - CICLOPE


Wolverine: Andate davvero in giro vestiti così?!
Ciclope: Beh, cosa preferiresti?! Una calzamaglia gialla?!
da X-Men (2000), di Bryan Singer.

WINCHESTER


- Dean: So che cosa stai pensando, perché proprio un clown?
- Sam: No, ma piantala!
- Dean: Pensavi non me ne ricordassi? Andiamo... ancora ti metti a piangere quando vedi un clown in televisione!
- Sam: E la tua paura di volare?
- Dean: Gli aerei si schiantano!
- Sam: E a quanto pare i clown uccidono!
 Supernatural, episodio 2x02 "Tutti amano i clown"

sabato 21 giugno 2014

ANIMA E DANZA


<<Bisogna avere un caos dentro di sè, per generare una stella danzante.>>

Friedrich Nietzsche

SPOCK



<<È curioso come spesso voi umani riusciate ad ottenere tutto quello che non volete.>> (Spock)

Star Trek, Stagione 1 - Episodio 27, Missione di Pace (Errand of Mercy)

mercoledì 19 febbraio 2014

“Arianna e la sedia” in vendita su Amazon.

Partiamo da un presupposto per me importante, i libri non si fanno con l’intento di vendere ma giusto perché hai qualcosa da dire. A maggior ragione, quanto detto ha ancora più valore se il libro in questione è un libro illustrato ed è indirizzato al particolare target che è quello dei bambini.

Poi fai la conoscenza delle case editrici, che ti danno l’opportunità di proporre a loro i tuoi lavori per poi avere la gentilezza di non risponderti (o cestinare direttamente la tua mail senza averla letta mandandoti pure la notifica, come è successo a me), giusto perché possono farlo.

Avevo un libro illustrato per bambini (e ne ho già parlato qui), Arianna e la sedia, riposto nel cassetto dopo essere nato per un concorso di cui non si è mai saputo l’effettivo esito (e senza avere davvero la certezza che qualcuno abbia effettivamente ricevuto e visto la miaproposta di libro). A più di un anno, l’ho ripreso, l’ho rivisto, l’ho anche modificato. L’ho proposto infine (come dicevo sopra), perché la vera realizzazione sarebbe stata quella di vederlo stampato in formato cartaceo (o “analogico” come dice una persona speciale di mia conoscenza). Ma niente.

Poi, dopo aver parlato e dopo essermi confrontato con chi poteva giudicarmi dall’esterno, è arrivata la decisione di auto pubblicarmi tramite Amazon. Infatti da qualche giorno “Arianna e la sedia” è disponibile in ebook presso lo store di Amazon, in formato Kindle.

Sinossi:
Questa è la storia di un breve viaggio  intrapreso da una piccola bambina dai rossi capelli, nella calda città ai piedi dell’Etna chiamata Catania. Nn impariamo mai il valore delle cose, fin quando improvvisamente non le perdiamo. Non diciamo mai abbastanza <<ti voglio bene>> alle persone amate, e quando non ne abbiamo più la possibilità ce ne pentiamo.  Dentro ognuno di noi c’è un po’ della piccola Arianna.La sedia della storia è un simbolo che mi sta a cuore. È l’idea che gli oggetti possono legarci a persone che non ci sono più, che sono lontane o che ci hanno lasciato. Negli oggetti imprimiamo i nostri ricordi e le nostre emozioni. E la storia di Arianna e la sedia è un modo per voler dire che non è mai troppo tardi per dire <<ti voglio bene>>, e soprattutto non deve essere mai troppo tardi per iniziare ad apprezzare chi ci vuole bene.

Link
Amazon.it

Booktrailer

È Carnevale! Il bambino e la brum brum

<<Tutto nella vita è altrove, e ci si arriva in auto.>>

Elwyn Brooks White, One Man's Meat, 1942

© Silvio Maccarrone

È Carnevale! Ogni bimba è una Principessa

<<Una bella donna piace agli occhi, una buona piace al cuore; l'una è un gioiello, l'altra è un tesoro.>>

Honoré de Balzac, Massime e pensieri di Napoleone, 1838

© Silvio Maccarrone

È Carnevale! Il coniglio di nome Beo

<< Dove animali più nobili si estinguono, vince il coniglio, che non ha pretese, vive contento e continua a riprodursi all'infinito.>>


Hermann Hesse, Lettere 1895-1962 (postumo 1973-1986)

© Silvio Maccarrone

È Carnevale! Baby Zorro

<<È molto più facile essere un eroe che un galantuomo. Eroi si può essere una volta tanto; galantuomini, si dev'esser sempre.>>


Luigi Pirandello, Il piacere dell'onestà, 1917

© Silvio Maccarrone

martedì 28 gennaio 2014

Quello che prova una donna.

<<Se sei famosa la gente crede di avere il diritto di dirti in faccia qualunque cosa, come se questo non potesse ferirti... A volte penso che sarebbe meglio evitare la vecchiaia e morire giovane. Ma vorrebbe dire non completare la propria vita, non riuscire a conoscersi completamente.>>

<<Quando ero piccola, nessuno mi diceva mai che ero carina; bisognerebbe dirlo a tutte le ragazzine, anche se non lo sono.>>

Marilyn Monroe

© Silvio Maccarrone

Scegliere una sola, dico una sola, frase celebre di Marilyn Monroe è stata un’impresa. Le leggi tutte, ogni suo pensiero e virgola, e ne rimani attratto già senza doverla vedere. La Monroe è stata – a mio giudizio – una donna piena di spirito, valori, e sentimento. Un sentimento così grande da dare che per tutta la vita ha intrapreso questo folle viaggio verso la persona giusta, che sarebbe stata capace di eguagliare e restituire il suo stesso amore (infatti diceva <<Non sono stata abituata alla felicità: è qualcosa che non ho mai dato per scontato, ma pensavo che sarebbe arrivata con il matrimonio.>>)

Una vera sfida. E allora ne ho scelte due, le due che più mi hanno colpito. La seconda – soprattutto – la rigiro, e la dedico a tutte le bambine. Facciamole sentire speciali così com’è giusto che sia. Le bambine, le ragazzine di oggi saranno le donne di domani, e quindi una bambina “carina” oggi, sarà una donna forte e sicura domani

Io ci credo.

Danza con passione.

<<La danza, un minimo di spiegazione, un minimo di aneddoti, e un massimo di sensazioni.>>

Maurice Béjart, Un instante nella vita d'altri, 1979

© Silvio Maccarrone

Niente. La danza è la mia passione segreta; mi piace guardarla, perdermi nella musica osservando quella sequenza di passi che sembrano magicamente disegnare sopra un’invisibile tela.

Sono per quella danza che è espressione e bravura tecnica, quella che ti tocca dentro provocandoti delle emozioni mai sentite e provate. Ammiro quei ballerini che studiano davvero con sacrificio e passione. Che credono in quello che fanno e che non trattano la danza come una semplicistica lezione settimanale in palestra. E ce ne sono tanti che, messo un body o dei pantaloncini, si credono i futuri virtuosi della danza.

Chi danza, chi pratica la vera danza, lo fa con passione. E sacrificio (di nuovo); lo stesso sacrificio che ognuno di noi dovrebbe mettere nel mestiere che ha deciso di intraprendere quindi sì, danza con passione ma soprattutto disegna con passione, recita con passione, fai la mamma con passione, fai il papà con passione.
Insegna con passione, governa con passione (e correttezza), occupa il tuo posto con passione qualsiasi esso sia. Solo così si può diventare i migliori e fare le cose nel miglior modo possibile.

Chi trova un amico…

<<Quegli amici che hai e la cui amicizia hai messo alla prova, aggrappali alla tua anima con uncini d'acciaio.>>

William Shakespeare

© Silvio Maccarrone

Non riflettiamo mai al valore dell’amicizia, il vero valore che essa rappresenta, finché ci ritroviamo magari con solo la terra bruciata attorno e nessun altro che ci è rimasto accanto. Le amicizie si rompono con estrema facilità e quando succede, succede perché non era una reale amicizia. Punto.

Riflettiamoci. Non si possono chiudere anni di amicizia per incomprensioni ridicole. Non si può chiudere un’amicizia solo perché si cambia scuola, lavoro o qualsiasi tipo di contesto e quindi si lascia indietro chi fino a ieri ci era accanto solo perché adesso iniziamo a relazionarci con nuove persone.

Le persone non sono cose, che le cambi quando ti sei annoiato. Le persone non sono giocattoli, da usare quando più ci conviene e poi buttiamo quando non ci servono più o abbiamo dei giocattoli nuovi.

Lo capiremo mai?

mercoledì 22 gennaio 2014

Sfide e traguardi.

<<Possiamo assolutamente affermare che nulla di grande al mondo è stato realizzato senza passione.>>

Georg Wilhelm Friedrich Hegel

© Silvio Maccarrone
 
Puntare un obiettivo e raggiungerlo. È questa la sfida di ogni traguardo, non mollare mai e non arrendersi mai. A prescindere dalle difficoltà e dagli ostacoli.

Ogni impedimento o complicazione serve solo a fortificarci; arrendersi è la via più facile e talvolta la più conveniente (io lo so bene, tanto che mi faccio sempre abbattere facilmente). Ma la resa non è considerata se la forza di volontà è così grande da passare sopra ogni cosa, che siano i “no” a lavoro o si presenti sottoforma di invidia di chi ci sta accanto.

Bisogna crederci sempre, prima noi stessi. Diffidare da chi finge solidarietà e poi ti rema contro.

Passione per un sogno...

<<Le cose migliori si ottengono solo con il massimo della passione.>>

Goethe

© Silvio Maccarrone

Se devo pensare a uno sport che tra i tanti, mette più a dura prova la passione, lo spirito, la forza di volontà e che ogni giorno ti mette in sfida col proprio corpo...è sicuramente la ginnastica artistica.
E ne sono ancor più convinto se ci fermiamo a riflettere all'età media così bassa di chi - in special modo nel campo femminile - affronta con decisione gli allenamenti di questo sport.

Plauso a tutti gli atleti della ginnastica artistica.

martedì 21 gennaio 2014

Un angelo, per il mio compleanno. E una dedica speciale…

<<Il compleanno è solo un giorno in più di tutti i giorni che verranno, ma diventa un ricordo speciale se trascorso con chi si ama. Ciò che rende speciale un compleanno non è la data in sé, ma l’amore che si è seminato negli anni, raccolto attraverso le attenzioni e sorrisi di chi ci sta accanto.>>

Stephen Littleword

© Silvio Maccarrone

Il mio compleanno, ieri. Trentuno anni e sentirsene 16…è un pochino grave e da seduta dallo psicanalista. E ogni anno soffro della crisi del compleanno. Non mi riferisco alla paura di aggiungere sempre un anno in più (figurarsi quanto possa interessarmi), ma al fatto – ed ecco il perché dell’aforisma scelto – risulti ogni anno un giorno come quello prima e come quello successivo.

E mai più di adesso sono stato così convinto che il detto “chi semina, raccoglie”, sia una balla colossale. O quantomeno la sua inclinazione al positivo, anche perché non credo di aver seminato vento dato che ogni volta mi tocca di raccogliere sempre tempesta, invece che gratificazione.

Gli amici più importanti non ci sono. La vita continua a togliermi invece di dare qualcosa. Un anno di lavoro che a oggi non ha raccolto nulla. Ma sapete che vi dico? Sarò testardo, stupido, incosciente, illuso e poco realista…ma nonostante questo, mi sento di non mollare. Per me stesso e per tutti i sacrifici; miei in primis e di chi ha creduto in me. Soprattutto i sacrifici di una madre che mi ha permesso di non mollare mai. Sarò solo e senza veri amici, continuamente ostacolato e sfruttato da chiunque (sia da anonime persone, che da chi credevo essermi amico) ma mi aggrappo a quelle poche convinzioni e sicurezze che al momento fanno parte della mia vita.

L’affetto dell’unico genitore che mi ha sempre protetto e fortificato, mia mamma, e l’amore incondizionato del mio Folletto, mio nipote. È soprattutto grazie a lui che ogni giorno mi sento un supereroe, perché lui con i suoi occhi mi fa credere di esserlo. E allora – nonostante ogni tanto attraversi le mie 24h di sfiducia – vado avanti e se nessuno mi sente, o si fa finta di non sentirmi, io urlerò più forte.

venerdì 17 gennaio 2014

Sailor alla ricerca del giusto percorso....

<<Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare.>>

Lucio Anneo Seneca.

© Silvio Maccarrone

Un piccolo marinaio (fatto per il compleanno di una persona cara...) e con la scusa si inizia a sperimentare con nuove tecniche di colore, anche per cambiare un po' i miei lavori e le mie illustrazioni.

L'aforisma cade a pennello, proprio per descrivere lo stato d'animo del mio attuale periodo. Perché in verità io so benissimo dove voglio andare e - soprattutto - cosa voglio fare, ma nel mio caso sembra il vento stesso a essermi nemico. O non c'è ad aiutarmi oppure soffia forte dal lato opposto.

mercoledì 15 gennaio 2014

Carnevale 2014: Dopo Natale, si ritorna a disegnare....

<<Durante il Carnevale, l'uomo mette sulla propria maschera un volto di cartone.>>
Xavier Forneret, Senza titolo, 1838
© Silvio Maccarrone
Passata la Befana, qual è la prossima festa? Vietato fare questa domanda a un catanese, noi ci stiamo già preparando per Sant’Agata, ma per il resto d’Italia ci si prepara a festeggiare il Carnevale che dopo 5 domeniche di festa, si concluderà con l’apoteosi del 2 marzo, giorno in cui cadrà il celebrato martedì grasso.

E allora passato il Natale, si ritorna a disegnare! Quale altra ottima occasione, quindi, se non questa?

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...